“Depressione” di Cecilia La Rosa e Antonio Onofri


"Affrontare il male (non più) oscuro". Con prefazione di Vittorino Andreoli.

15d57_depressione

24/07/2017       LIBRI

«Sono un fallito», «Non ce la farò mai», «È inutile, è troppo difficile», «Non mi importa più nulla», «A che serve vivere»… Queste sono le voci di chi soffre di depressione.

Non la normale tristezza che segue un evento doloroso, ma una vera e propria malattia, più lunga e profonda, che si manifesta con una visione di se stessi fortemente negativa, in ogni ambito della vita.

Partendo dall’idea che solo un paziente informato potrà reagire e attivarsi per superare il proprio dolore, gli autori di questo manuale si rivolgono – oltre agli specialisti del settore – proprio ai familiari del depresso o al paziente stesso. Attraverso un linguaggio chiaro, arricchito da testimonianze concrete, questionari, autovalutazioni e suggerimenti, offrono al lettore gli strumenti indispensabili per orientarsi tra i sintomi e le manifestazioni della depressione, ne indagano le origini e indirizzano verso
possibili terapie.

Cecilia La Rosa, Antonio Onofri, Depressione. Affrontare il male (non più) oscuro, Edizioni San Paolo 2017, pp. 200, euro 14,00.

CECILIA LA ROSA, psichiatra, vive e lavora a Roma. Didatta della Società italiana di terapia comportamentale
e cognitiva, insegna alla Psicoterapia Training School. È psicoterapeuta cognitivo comportamentale e lavora al Centro Clinico De Sanctis. Con Antonio Onofri è autrice de Il lutto. Psicoterapia cognitivo-evoluzionista e EMDR (2015) e di Trauma, abuso e violenza. Andare oltre il dolore, pubblicato in questa stessa collana (2017). È tra i fondatori del portale www.apertamenteweb.it.

ANTONIO ONOFRI, psichiatra, vive e lavora a Roma. Didatta della Società italiana di terapia comportamentale
e cognitiva, insegna alla Psicoterapia Training School e all’Università “la Sapienza” di Roma. È dirigente medico dell’Ospedale Santo Spirito ed è membro del direttivo dell’Associazione per l’EMDR in Italia. È tra i fondatori del portale www.apertamenteweb.it.


Scarica il comunicato

Scarica l'allegato