“Fatti privati e pubbliche tribù” di Maria Latella


Storie di vita e giornalismo dagli anni Sessanta a oggi

cover-libro-di-maria-latella

06/11/2017       LIBRI

A un giornalista capita di vivere momenti importanti della vita di un Paese.
Maria Latella ce li ricorda nei particolari e nel significato profondo, raccontando personaggi e fatti, eventi tragici e mutamenti sociali, la musica, la moda, la pubblicità e lo stile di vita. Il tutto con la leggerezza e la grazia di una cronista abituata a sorridere di se stessa e di chi si prende troppo sul serio. Like a Hurricane cantava Neil Young, e pare colpire nel segno, Latella scrittrice ha il passo e l’ironia di Latella giornalista: se il passato si compone di ricordi newyorkesi e passaggi complicati tra professione e vita familiare, il presente si sintonizza sul registro del cambiamento. Maria Latella registra quel che cambia nel mondo e nella politica, nella sua vita e nella vita dei personaggi che incontra. Solo lo stile non cambia: sorride e intanto “morde”, proprio come quando, nel suo programma tv L’Intervista, pone le domande che il pubblico porrebbe, se fosse al suo posto. Non tutti hanno voglia di rispondere, ma questo non è un problema dell’intervistatrice. La carriera e la vita privata, la storia e le trame di potere che hanno caratterizzato l’Italia negli ultimi decenni sono gli ingredienti di un libro che si legge come un romanzo, nato dallo sguardo ironico di una cronista che non ha paura di dire la sua.

Maria Latella, Fatti privati e pubbliche tribù. Storie di vita e giornalismo dagli anni Sessanta a oggi , Edizioni San Paolo 2017, pp. 258, euro 18,00.


MARIA LATELLA è giornalista e conduttrice televisiva, ha una importante presenza multimediale con il blog Tendenza Latella, la trasmissione Nessuna è perfetta, in onda su Radio24, e la costante attività su Twitter. Nota per le interviste ai più importanti uomini politici condotte per SkyTg24 – il suo programma L’Intervista ha ricevuto il Premio Ischia come miglior programma di politica e attualità –, dopo aver esordito come giornalista sul Secolo XIX, ha lavorato per oltre vent’anni al Corriere della Sera come inviata politica. Per il gruppo RCS ha poi diretto il settimanale femminile A. Dal 2013 è editorialista del quotidiano Il Messaggero. Autrice di libri di successo, ha tenuto seminari all’Institute of Politics dell’Università di Chicago. Vive tra Roma e Parigi.


Scarica il comunicato

Scarica l'allegato