“MP3 – Sulle ruote me la rido” di M. Premi con M. C. Oltolini


La scuola, la musica, lo sport: una vita su due ruote (motrici) raccontata con tanta ironia.

mop3

27/03/2017       LIBRI

Questo libro è la storia di una vita fuori dagli schemi. Anzi, di una vita “sulle ruote”. Non quelle di un’auto, o di una bicicletta da corsa. Quelle di una carrozzella. Una carrozzella a motore, per la precisione. Una carrozzella di nome Herbie, come il maggiolino tutto matto, che è uno dei film preferiti di Matteo.

Matteo è un ragazzo di vent’anni. Ma è anche la prova vivente che il mondo visto da una sedia a rotelle non è poi tanto diverso da quello di chi sta in piedi. A fare la differenza è l’ironia di Matteo, la sua curiosità, la capacità di scherzare su tutto – perfino sulla disabilità. La sua storia, raccontata in prima persona, sotto forma di viaggio…in ascensore, permette di tuffarsi in questo mondo, tra parenti eccezionali, volontari imprevedibili, amici un po’ “normali” e un po’ matti, ma anche insegnanti, tutor e allenatori capaci di trasmettere tutta la loro passione nel lavoro che fanno.

MP3. Sulle ruote me la rido è l’autobiografia di un ragazzo che, nonostante la sua patologia – tetraparesi spastica, conseguenza di un parto gravemente prematuro – ci dimostra che è possibile vivere una vita normale e specialissima assieme. Una vita che è tutta un susseguirsi di “se” che lasciano il segno. A partire da quello fatidico del 30 aprile 1995: cosa sarebbe successo se mamma e papà non si fossero messi in auto, nel cuore della notte, senza sapere che con loro tra poco ci sarebbe stato anche Matteo?

Matteo Premi, Maria Chiara Oltolini – Mp3 – Sulle ruote me la rido, Edizioni San Paolo 2017, pp. 168, euro 12,50.

MATTEO PREMI nasce nel 1995 a Vittorio Veneto, prematuro di cinque mesi. Ricoverato d’urgenza all’ospedale di Conegliano, supera varie crisi e poi si trasferisce a Castelfranco Emilia. Nonostante la diagnosi di tetraparesi spastica grave, grazie al sostegno della sua famiglia Matteo riesce a condurre una vita praticamente normale, frequentando l’asilo, le scuole elementari, le medie e l’oratorio nella vicina frazione di Cavazzona. Nel 2010, vinta una borsa di studio per meriti scolastici, si iscrive al liceo classico in San Giovanni in Persiceto, ed è il primo ragazzo con la sua patologia a conseguire il diploma di maturità classica. Nel frattempo si avvicina allo sport grazie al Sen Martin, squadra modenese di hockey su sedia a rotelle: un’esperienza che vedrà coinvolti anche i suoi compagni di classe in una serie di partite organizzate nella palestra della scuola, e oggetto di due servizi andati in onda su TV2000 e Rai1. Dal 2015 studia Scienze della Cultura all’Università di Modena.

MARIA CHIARA OLTOLINI nasce a Milano nel 1987. Vive a Bovisio Masciago, un piccolo paese in provincia di Monza e Brianza. Studia Lettere moderne e Filologia moderna, poi, grazie al MISP (Master in International Screenwriting and Production), si avvicina al mondo della scrittura creativa, coltivata per hobby sin dall’infanzia, assieme alla poesia e al disegno. Ha lavorato come sceneggiatrice di cartoni animati in Italia e nel Regno Unito. Ora è autrice freelance e dottoranda in Scienze della persona e della formazione all’Università Cattolica di Milano, con un progetto di ricerca che verte sui legami tra letteratura per ragazzi e animazione nipponica.


Scarica il comunicato

Scarica l'allegato