"Sale, non miele. Per una Fede che brucia" di Luigi Maria Epicoco


Un testo forte e provocatorio che scuote le coscienze.

sale-non-miele_cover

17/10/2017

«Una cristianità non si nutre di marmellata più di quanto se ne nutra un uomo. Il buon Dio non ha scritto che noi fossimo il miele della terra, ragazzo mio, ma il sale. Ora, il nostro povero mondo rassomiglia al vecchio padre Giobbe, pieno di piaghe e di ulcere, sul suo letame. Il sale, su una pelle a vivo, è una cosa che brucia. Ma le impedisce anche di marcire» (George Bernanos, Il diario di un curato di campagna).

Prendendo spunto da questa cruda ma realistica affermazione di Bernanos, don Luigi Maria Epicoco accompagna il lettore in un vero e proprio ripensamento delle potenzialità della vita cristiana, partendo dalla contestazione di una certa visione “buonista” della fede e ricordandoci che la vita del credente non dipende da nessuna legge che non sia quella della Carità di Cristo a noi donata nel Battesimo.

Non a caso «i santi sono quelli a cui funziona il Battesimo», è scritto in queste pagine; e le potenzialità che il Battesimo immette in noi sono riassumibili nelle tre virtù teologali – Fede, Speranza e Carità – che sfociano in quella che è la condizione della vita secondo Cristo: un’esistenza gioiosa e libera, perché amata.

Il libro di Luigi Maria Epicoco si propone, dunque, di riflettere e ripensare queste “tre virtù” a partire dalla vita stessa, illuminata da alcune storie bibliche, che divengono traccia e provocazione per l’esistenza di ognuno.


Luigi Maria Epicoco, Sale, non miele. Per una Fede che brucia, Edizioni San Paolo 2017, pp. 192, euro 16,00.


LUIGI MARIA EPICOCO (1980). È sacerdote della diocesi de L’Aquila, insegna Filosofia alla Pontificia Università Lateranense e all’ISSR “Fides et ratio” de L’Aquila. Si dedica alla predicazione specie per la formazione dei laici e dei religiosi, tenendo conferenze, ritiri e corsi di esercizi spirituali. Ha al suo attivo diversi volumi e articoli scientifici di carattere filosofico, teologico e spirituale. Tra le sue ultime pubblicazioni: Qualcuno accenda la luce. Conversazioni sull’Enciclica Lumen Fidei (2014); La Misericordia ha un volto. Il giubileo della Misericordia secondo papa Francesco (2015); Solo i malati guariscono (2016); La stella, il Bambino, il viandante (2016), Quello che sei per me (2017).


Scarica il comunicato

Scarica l'allegato