"La barca di Paolo" di Leonardo Sapienza - In libreria dal 19 maggio


Per la prima volta pubblicate le lettere riservate delle dimissioni di Paolo VI, con un commento di papa Francesco.

labarcadipaolo_cover

17/05/2018       LIBRI

Il 21 giugno 1963 viene eletto Papa Giovanni Battista Montini, Paolo VI. Il timone della barca di Pietro, come egli amava definire la Chiesa, passa nelle sue mani. Negli anni del suo Pontificato (1963-1978) la barca della Chiesa, ora “la barca di Paolo”, ha dovuto navigare contro vento e in un mare agitato da contrasti e contestazioni. Nel 1968, infatti, dopo la pubblicazione dell’Humanae vitae, Paolo VI fu sottoposto a dure critiche anche da parte di alcuni vescovi e teologi. Non meno doloroso fu il “caso Lefebvre”, esploso nel 1976.
Nel presente volume vengono pubblicati, tra gli altri, alcuni importanti documenti in cui si fa riferimento a questi momenti difficili del Pontificato.
Paolo VI si sente lacerato, ma il suo grande amore per la Chiesa non è mai messo in discussione. Ed è proprio questo amore che, in tempi non sospetti, esattamente il 2 maggio 1965, appena due anni dopo la sua elezione, lo aveva portato a scrivere due lettere di dimissioni, in caso di malattia invalidante. Ora, per la prima volta queste lettere vengono qui pubblicate, con una nota di commento di Papa Francesco. Un’ulteriore prova della santità di Paolo VI, un’umile e profetica testimonianza di amore a Cristo e alla sua Chiesa.


Leonardo Sapienza, La barca di Paolo, Edizioni San Paolo 2018, pp. 340, euro 16,00.


LEONARDO SAPIENZA, sacerdote rogazionista, è Reggente della Casa Pontificia. Ha all’attivo numerosi libri di preghiera e di catechesi sulla vocazione e le vocazioni tradotti in varie lingue. Ha curato la pubblicazione di raccolte di massime e pensieri spirituali, e di antologie sulla figura e gli scritti di Paolo VI. Con Edizioni San Paolo ha pubblicato: Via Crucis. Meditazioni di Paolo VI (2017).


Scarica il comunicato

Scarica l'allegato