"Che succede signor parroco?" di Carlo Maria Paradiso


che-succede-signor-parroco_cover

24/05/2019       LIBRI

«O Dio, accresci in noi il senso della fraternità con tutti gli esseri viventi, con i nostri piccoli fratelli, a cui Tu hai concesso di soggiornare con noi su questa terra. Facci comprendere che essi non vivono soltanto per noi, ma anche per se stessi e per Te; facci capire che essi amano, al pari nostro, la dolcezza della vita, e si sentono meglio al loro posto di quanto non ci sentiamo noi al nostro».

Preghiera per gli animali, 

di san Basilio il Grande

 

Una mattina come tante altre, la gente in parrocchia si accorge che don Giustino è improvvisamente cupo, prima della messa. Di fatto, egli sale all’altare e fa un’omelia durissima, accusatoria...

Le voci si diffondono, la gente comincia a discutere, si scatena una “caccia” senza tregua, che coinvolgerà, in un crescendo di pathos e ironia, tutto il paese e non solo.

Un libro che, partendo da un’occasione dai toni di commedia, diviene una riflessione sul tema dell’accoglienza, delle parrocchie e della condivisione secondo il Vangelo. Non manca nessuno: dalla sindaca leghista al vescovo preoccupato di non finire sui giornali, da un europeo di calcio all’intrattenimento televisivo, dal pettegolezzo di paese alla globalità della “rete”. Ma soprattutto non manca un piccolo animale che diventa la vera cartina di tornasole di tante chiacchiere vane e di tanti discorsi che val la pena affrontare.


Carlo Maria Paradiso, Che succede signor parroco?, Edizioni San Paolo 2019, pp. 192, euro 15,00


CARLO MARIA PARADISO Se quel che dicevano i latini, nomen omen (il nome è un presagio), è vero, Carlo Maria Paradiso non poteva non scegliere un parroco come protagonista del suo romanzo d’esordio. Nato e cresciuto nella provincia milanese, Paradiso firma un libro profondo e divertente allo stesso tempo.


Scarica il comunicato

Scarica l'allegato